This page contains a Flash digital edition of a book.
cronache VENERDÌ15GENNAIO 72010
ILSACERDOTEDIALASSIOACCUSATODIPEDOFILIA
DonLucianosmentitodaibambini
Eun’altraragazzinaavrebbeconfessatodiaverricevutoattenzionimorbosedapartedelparroco
SAVONA. Don Luciano Massa­
ferro sarebbe stato smentito dai suoi
stessi ragazzini dell’oratorio nella di­
fesa contro l’accusa di violenza ses­
suale su una parrocchiana di undici
anni per cui è stato arrestato. Nes­
suno avrebbe mai visto il capanno
dove si sarebbero verificate le pre­
sunte attenzioni morbose verso la ra­
gazzina, contrariamente alle versioni
rese dal sacerdote in interrogatorio:
«Tutti venivano spesso là». Al contra­
rio, la presunta vittima ne avrebbe
fornito una descrizione dettagliata.
Ma nelle testimonianze dei giovani
parrocchiani sarebbe venuto alla luce
un altro episodio misterioso, il rac­
conto di una seconda ragazzina alle
prese con le presunte attenzioni mor­
bose di don Lu. Nessuna contesta­
zione al momento è stata mossa al
prete sull’argomento, ma la procura
savonese intende andare a fondo alla
vicenda.
L’udienza al tribunale del riesame
che si è svolta ieri per la scarcerazione
del parroco ha quindi riservato due
novità importanti, oltre a tutte le con­
ferme sulle tesi del quarto computer
mancante. La corte si è riservata il
pronunciamento sulla concessione
della libertà dopo le puntuali ed acco­
rate tesi esposte da accusa e difesa. Il Labaraccadoveiragazzinidellaparrocchiadiconodinonesseremaistati DonLucianoMassaferrovieneaccompagnatodalmagistrato
particolare che in udienza siano com­
parsi entrambi i pubblici ministeri
che seguono l’inchiesta (Alessandra Ma proprio dall’illustrazione del abituale dei suoi giovani amici. Una >>CHIAVARI
Coccoli e Giovanni Battista Ferro) castello probatorio fornito dal sosti­ teoria che sarebbe stata invece smen­
non è usuale e soprattutto è sintoma­ tuto procuratore Alessandra Coccoli tita dai diretti interessati che avreb­ •••CHIAVARI.Perquisizionestra­
tico della delicatezza del vicenda che sarebbe emerso che, a sostegno della bero sostenuto di non conoscere af­ ordinariaierimattinanelcarcere PERQUISITA LA CELLA
vari.Epureallora,erail29di­
cembre,gliagentidisicurezza
ha regalato nel corso dell’udienza al­ tesi della psicologa del Gaslini che ha fatto quel posto. A fronte, invece, di diChiavari,doveèdetenutodon
cuni aspetti finora rimasti scono­ avuto in cura la bimba e che ha fatto una descrizione precisa di quel ca­ LucianoMassaferro,ilparrocodi DEL PARROCO: NON
nonavevanotrovatonulladiso­
spetto,tantomenouncellulare.A
sciuti. partire la segnalazione, c’è stata panno fornito dalla ragazzina. Alassiosospettatodiviolenza
Se la difesa del professor Mauro un’attività d’indagiine che ha coin­ Episodi che la difesa nega si siano sessualeaidannidiunaragaz­ C’ERA IL TELEFONINO
questopunto,gliuominidella
poliziapenitenziarianonesclu­
Ronco che assiste il sacerdote (as­ volto l’intera, o quasi, comunità par­ verificati e continua a professare l’as­ zinadi11anni. donocheladonnaintervistata
sente ieri) insieme ad Alessandro rocchiana. Oltre agli educatori ed a soluta innocenza di don Luciano, sot­ Ilblitzdegliagentidellapolizia dall’inviatodelSecoloXIXpossa
Chirivì ha focalizzato l’attenzione frequentatori delle due chiese, sono tolineando come quegli incontri penitenziariaèstatocompiuto avercommessounerrore,affer­
«sull’insussistenza di prove» e preva­ stati ascoltati i bambini. siano frutto della fantasia di una proprionellacelladelsacerdote, mando,lunedìscorso,diaverin­
lentemente sull’attendibilità della Proprio da loro sarebbe arrivato un mente ancora acerba. Legali che ne­ allaricercadiuntelefonino.Un viatounsmsalparroco«tre
presunta vittima ritenuta da anni in ulteriore mattoncino a sostegno delle gano anche l’esistenza di un quarto cellulareche,erailsospetto giorniprima»ediaverottenuto
cura dallo psicologo per problemi ca­ accuse. Nel corso degli interrogatori a computer, come invece sostiene la degliinquirenti,donLuciano immediatarisposta.
ratteriali («Un leggero ritardo cogni­ cui si è sottoposto, don Massaferro procura, sulla base della testimo­ avrebbeutilizzatoperinviareun Peraltro,secondolanormativa
tivo» ha puntualizzato l’accusa), la avrebbe sottolineato che nell'orto e nianza di un perito informatico che messaggioaunadellesuefedeli, vigente,ilpossessoel’utilizzodi
procura savonese ha buttato sul ta­ nella baracca in frazione Costa Lu­ da quel pc sostiene di aver trasferito nonostanteladetenzione. untelefoninoduranteladeten­
volo buona parte degli elementi indi­ para ci sarebbero andati altri giovani numerosi files. Dell’apparecchio,però,nessuna zioneinunacasacircondariale
ziari che hanno portato alla richiesta parrocchiani, non solo la presunta Insomma il ritorno a casa di don traccia:lacameradisicurezza nonconfiguraunillecitoditipo
al gip di custodia cautelare in carcere vittima. Che quel luogo era ritrovo Luciano Massaferro, atteso e auspi­ doveilpretesottoinchiestatra­ penale.Lohannospiegatoire­
e alla conseguente reclusione. cato da molti amici che affollano la scorrequestidrammaticigiorni sponsabilidelcarcerechiavarese
Ed è in quel frangente che si sono
scoperti aspetti finora avvolti dal ri­ L’UDIENZA
bacheca del don su Facebook, è legato pregandoeleggendoledecine ilcarcerediChiavari eimagistratidellaprocuradella
alla valutazione dei tre giudici che diletteredisolidarietà,èrisul­ RepubblicadiChiavari.
serbo. Intanto da tempo le voci sulle
presunte morbose attenzioni subite Il tribunale del
hanno tempo fino a lunedì per deci­ tata“pulita”.Ladirettricedella NelcasoincuidonLucianoMas­
dere. E chissà che la sentenza non si casacircondarialechiavarese, vistarilasciatadaunadonna saferrodovesseesseresorpreso
dalla ragazzina, in tre episodi diffe­ riesame deciderà tratti per il sacerdote di un gradito re­ MariaMilanod’Aragona,inter­ all’inviatoPaoloCrecchi.Comeè conuncellulare,rischierebbe
renti, si erano diffuse in parrocchie, al
punto che molti dei ragazzini che fre­ se don Massaferro
galo di compleanno visto che proprio pellataieridalSecoloXIXri­ naturale,hoimmediatamentedi­ solounasanzionedicaratteredi­
il 18 gennaio, compirà 45 anni. guardoall’ispezionestraordina­ spostoaccertamenti».Peraltro,il sciplinareperaverviolatoilre­
quentavano l’oratorio l’hanno con­
fermato nel corso delle audizioni a cui deve rimanere
«Caro don spero vivamente che riaeaisospettisulcellularedi sacerdotealassinoeragiàstato golamentointernodelpeniten­
siano gli ultimi giorni. Un abbraccio», donMassaferro,hadichiarato: sottopostoaperquisizioneper­ ziario.
sonostatisottopostineiseimesidiin­ ancora in carcere è il messaggio dell’amico Andrea. «Hoappresodelleindiscrezioni sonealmomentodelsuoin­ SIMONETRAVERSO
dagine condotta dalla squadra mobile GIOVANNICIOLINA leggendoilquotidianodell’inter­ gressonelpenitenziariodiChia­ traverso@ilsecoloxix.it
in gran silenzio. ciolina@ilsecoloxix.it
UNASPY­STORYDIETROL’ARRESTO CATANIA PADOVA
Puglia,inmanettel’exdirettoredellaAsl Droga:68arresti,ma Tentailsuicidiol’uomoincarcerenonc’èposto chehasparatoalfiglio
CATANIA.Ilcarcerenonpuò PADOVA.Hatentatoilsuicidioil
LeaCosentinoèaccusata Netcom Srl”, era stato formalmente >>SIRACUSA conteneretuttigliarrestati,che padrechemercoledìpomeriggio
dipeculatoefalso.Per incaricato con delibere dirigenziali (a vengonotrasferitialtroveperpro­ hasparatotrecolpidipistolaalfi­
ilterrorechelemicrospie giugno e settembre 2008) per monito­ FALSE INVALIDITÀ, blemidisovraffollamento.E’ac­ gliododicennevicinoalcampo­
scoprisseroisuoiaffari rare la sicurezza informatica di alcune cadutoaCataniadovelapoliziaha santodiCodevigo,dopoaverstrutture della Asl. Tuttavia ­ sostiene NEI GUAI UN MEDICO conclusoieriunamaxioperazione compiutounavisitaallatomba
fecebonificaregliuffici la procura di Bari ­ ha compiuto «ille­ antidrogacon79provvedimenti dellamogliemortaalcuniannifa.
citi servizi personali e servizi volti ad
BARI.Aveva il terrore delle micro­ ostacolare le indagini effettuate dalla E UN ASSESSORE
restrittiviemessidallaProcuradi L’uomo,A.C.,di54anni,èstato
Catania:68arrestiincarcere(22 trasportatod’urgenzaall’ospe­
spie. Temeva che le cimici installate procura di Bari». Uno di questi servizi neiconfrontidipersonegiàdete­ dalediPadovaperunprofondo
dai magistrati potessero svelare il pre­ era di pedinare l’allora assessore alla •••SIRACUSA.Avrebberofatto nuteperaltracausa),10arresti taglioalcollo.Lesuecondizioni
sunto malaffare che ruotava attorno salute della Regione Puglia, Alberto ottenereilriconoscimentodi domiciliari,unobbligodifirma.A sarebberogravielaprognosiri­
alla sanità pubblica pugliese. Per que­ Tedesco, ora senatore del Pd. I fatti si invaliditàapersonechenonne Catanianonc’erapostoperospi­ servata.
sto ­ secondo l’accusa ­ il direttore ge­ riferiscono al periodo giugno­settem­ avevanodirittoincambiodifa­ taretuttineidueistitutipeniten­ Secondoquantosièappreso,al
nerale della Asl Bari, Lea Cosentino, bre 2007. vori,ancheelettorali.Èl’accusa ziariedèstatonecessarioiltrasfe­ terminedell’interrogatorio,con­
decise di “investire” 72.000 euro di Gran parte dei falsi contestati ri­ contestataall’assessoreaiSer­ rimentonellecarceridiSiracusa, clusosinellanotteall’interno
danaro pubblico per bonificare alcuni guardano il concorso per dirigente di vizidemograficidelComunedi Augusta,Ragusa,Caltagirone, dellacasermadeicarabinieria
locali dell’azienda sanitaria, com­ allergologia ad Altamura, vinto da Siracusa,FrancescoZappalà,51 EnnaeCaltanissetta.L’operazione PiovediSacco(Padova)allapre­
preso il suo ufficio e quello di un suo Nettis, al quale avrebbero fornito ap­ anni,cheèanchepresidente OuverturehainteressatoSicilia, senzadiunlegale,l’uomoconun
dirigente, ora ricercato. Ma le micro­ poggio alcuni politici del centrosini­ dellalocaleAssociazionenazio­ Lombardia,CampaniaeVeneto. gestoimprovvisohapresounta­
spie non sono mai state trovate. stra pugliese (gli assessori regionali nalemutilatieinvalidicivili,ea Leaccuse,avariotitolo,sonoas­ gliacartecheerasuuntavoloese
C’è anche questa spy­story in salsa Alberto Tedesco e Mario Loizzo, l’as­ unopsichiatradell’Asparetu­ sociazioneadelinquerefinalizzata loèconficcatonelcollo.L’uomoè
pugliese dietro i cinque arresti e i tre sessore comunale di Bari Ludovico sea,MassimoGramillano,di46 altrafficodistupefacenti,spaccio, statosoccorsoimmediatamentee
divietididimoranotificatiieridacara­ Abbaticchio e il sindaco di Giovinazzo anni,componentedellacom­ reatiinmateriadiarmi.Impo­ portatoall’ospedaledoveèsot­
binieri e guardia di finanza a “lady Antonello Natalicchio), che non sono missionemedicaprovinciale, nenteildispiegamentodiuominie topostoaoperazioned’urgenza.
Asl”, com’è stata ribattezzata dalla LeaCosentino,exdirettoregenerale indagatiperchél’aiutofornitosarebbe postiagliarrestidomiciliariper mezzi:oltre400gliagentiimpe­ Dopol’intervento,l’uomoèstato
stampa Lea Cosentino, ad un impren­ dellaAsldiBari,aidomiciliari stato soft. Solo con riferimento all’as­ concussione.Leindagini,chesi gnati,unelicotteroeunitàcinofile ricoveratoinrianimazione.La
ditore, a tre medici (un pugliese, un sessore ai trasporti Loizzo il giudice si sonoavvalseanchediintercet­ antidroga.Leindagini,avviatetra prognosièriservata.
campano e un marchigiano) e a tre tra spinge a dire che il tono che egli usa in tazionitelefoniche,sonostate glianni2005/2006,hannotratto L’uomo,giànotoalleforze
dirigenti e funzionari della Asl di Bari. (posto oggi ai domiciliari) e poi conge­ un’intercettazione «non è quello di eseguitedanovembre2007a spuntodalcontrollodelleutenze dell’ordinepervicenderisalenti
Lady Asl era già stata licenziata dalla lata dopo la sentenza del giudice del chi raccomanda, ma di chi detta dispo­ luglio2008.L’indaginehapor­ dialcunispacciatoricatanesiche agliinizidegliAnni’80legatealla
giunta regionale nel settembre scorso lavoro che aveva accolto il ricorso di sizioni che si devono eseguire». tatoallaluce,secondogliinve­ operavanosulmercatolocalein malavitalocale,datempopare
dopo che si era saputo delle indagini a un medico escluso che aveva denun­ Nella vicenda del concorso truccato stigatori,«unaddentellatodi complicitàconcittadinisudameri­ soffrissediunacrisidepressiva
suo carico. I reati contestati sono di ciato irregolarità. sono coinvolti Cosentino, il dirigente agganci,amicizie,consoscenze, caniresidentiaCatania.ACatania legataallamortedellamoglieea
peculato e falso. Quest’ultima conte­ A carico degli indagati vi sono inter­ dell’ufficio legale della Asl Bari, Leo­ rapportidicointeressepolitico­ èstatasequestrataunavillasu fortidifficoltàpersonalielavora­
stazione fa soprattutto riferimento ai cettazioni telefoniche e ambientali nardo Digirolamo, il primario di aller­ istituzionale,finalizzatiall’otte­ duepianiconrifinituredilusso. tive.
verbali del concorso presumibil­ dalle quali emerge che lo 007 privato gologia dell’ospedale di Caserta, Ago­ nimentodibeneficidinatura Unadonnacoinvoltanell’opera­ Rimangonostazionarie,intanto,
mente truccato per la nomina del di­ pugliese Antonio Coscia (posto ai do­ stino Cirillo, l’ex direttore sanitario economicaperil`clientes´pre­ zioneantidrogaèstataarrestata lecondizionidelfigliododicenne,
rettore della struttura di allergologia e miciliari) aveva ricevuto dai vertici della Asl Bari, Giuseppe Lonardelli, il vioriconoscimentodellostatus nelcarcerediPiazzaLanza tuttoraricoveratoinprognosiri­
immunologia dell’ospedale di Alta­ della Asl l’incarico di dare la caccia alle primario di allergologia di Civitanova diinvaliditàcivileincambiodi dov’eraandataatrovareilfiglio,lì servatanelrepartodineurochi­
mura (Bari). Nomina che era stata microspie facendosi liquidare com­ Marche, Stefano Pucci, al funzionario promessedivotiperfuture detenuto.MarinellaCardia,50 rurgiapediatrica,dopoessere
prima riconosciuta all’allergologo del pensi di tutto rispetto. In realtà Co­ della Asl di Altamura (Bari), Vito Ma­ consultazionielettorali». anni,èstataammanettataalter­ statosottopostoaunintervento
policlinico di Bari Eustachio Nettis scia, legale rappresentante della “Ags strangelo. minecolloquiocolfiglio. chirurgico.
Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28  |  Page 29  |  Page 30  |  Page 31  |  Page 32  |  Page 33  |  Page 34  |  Page 35  |  Page 36  |  Page 37  |  Page 38  |  Page 39  |  Page 40
Produced with Yudu - www.yudu.com