This page contains a Flash digital edition of a book.
38 VENERDÌ15GENNAIO2010 genovasport
PALLANUOTO
FerrettieCongiu,quantirimpianti LANOTIZIA
A1 MASCHILE,
Itecnicidell’A1femminilehannounacertezza:BogliascoeDiavolinapossonofaredipiù ESONERATODE CRESCENZO
GIRO DI BOA, tempo di bilanci e ri­
flessioni oltre che buoni propositi per
il futuro. Senza però perdere troppo n
SCOSSONE alla Rn
Bogliasco (A1 ma­
tempo perché il massimo campionato schile):lasocietàbian­
di pallanuoto femminile è già pronto a cazzurra ha interrotto il rapporto
ripartire. con il tecnico Massimo De Cre­
Rari Nantes Bogliasco e Diavolina scenzo,cheneimesiscorsierastato
Nervi hanno un obiettivo comune: sottoposto a un intervento chirur­
evitare le ultime due posizioni che gico per la rimozione di un’ernia
porteranno direttamente in A2. Pas­ cervicaleecheprestodovràessere
sando, però, per strade differenti. Il nuovamente operato (fattore che
Nervi, infatti, va a caccia di maggiore hapesato).«Credochelasocietàin
personalità, il Bogliasco, invece, forse volesse dare uno scossone alla
più caratteriale rispetto alle cugine, squadra–affermaDeCrescenzo–,
cerca la prima vittoria e confida di cre­ prendo atto della scelta, ma non
scere ancora tatticamente e qualitati­ commento». In panchina andrà il
vamente. vice Jonathan De Galdo, coadiu­
Di certo il girone di andata per en­ vatodall’espertoDanieleBettini.
trambe si chiude con aspetti positivi,
ma anche molte recriminazioni.
«Ci siamo un po’ complicati la vita
da soli – spiega Massimiliano Ferretti, SerieB,
tecnico della Diavolina ­. Nel computo
generale, rispetto alle aspettative, ab­ laMameli
biamo perso tre punti in casa con il Ra­
pallo, che comunque ha qualcosa più
di noi, e due contro il Bogliasco che oracicrede
aveva meritato. In positivo c’è un
punto trovato a Siracusa. In totale, Espugnatalavasca
così, abbiamo quattro punti in meno
rispetto alle previsioni». delLerici,ilgruppo
Guarda indietro e pensa alle occa­ diAveraimopuò
sioni perse anche Bruno Congiu. «Dei ospitarelaFiorentina
quattro pareggi ottenuti fino a questo conpiùtranquillità
momento – sottolinea il tecnico del
Bogliasco – non ho recriminazioni IL PRIMO ATTO stagionale
solo per quello con il Rapallo che è ar­ della B maschile ha messo in evi­
rivato in maniera casuale. Per il resto denza più di una squadra capace di
le altre gare le avremmo potute vin­ andare a fare la voce grossa in tra­
cere. Avessimo invece che quattro sferta.ÈilcasodellaMameli,cheha
dieci punti non ci sarebbe nulla da espugnato la vasca del neopro­
dire». mosso Lerici, preparandosi così nel
Perquellocheriguardaleproiezioni LagrintadellabogliaschinaAlessiaMillo,attaccantedellaRariNantes,leva1993:nelsuopalmaresduetitoliitalianineicampionatigiovanili migliore dei modi alla sfida casa­
in vista della volata finale per la sal­ linga di domani pomeriggio contro
vezza, invece, gli addetti ai lavori, con i la Fiorentina (piscina di Voltri, ore
quali concordano anche Congiu e Fer­ biamo gli altri scontri diretti in casa. E
retti, assicurano che con 15­16 punti la da queste gare dipenderà buona parte MASCHILEEFEMMINILE 17, arbitra Sala). «Subito un test percapire di quale pasta siamo real­
permanenza in categoria dovrebbe es­ della nostra stagione. Ora abbiamo mente fatti – rivela Gianni Avera­
sere garantita. Il Nervi, dunque, è per­ Fiorentina (domani alle 18 a Firenze,
fettamente in media. Dovrà cercare di ndr) e Orizzonte. Sfrutteremo queste IN A2 QUINTO E LOCATELLI imo, trainer della Mameli –. Vin­cereaLericieraimportantesoprat­
correre più alla svelta, invece, il Bo­ due gare per preparare al meglio la de­
gliasco. «Ci proviamo – dice Congiu ­. licatissima sfida con la Roma. Le capi­ POSSONO SORRIDERE: tutto per avvicinarci con maggioregrande entusiasmo. Poi, forse nel mo­ serenità a questo confronto, che ci
Io sono convinto che la mancanza di toline insieme a noi Palermo, Nervi e
una vittoria si stia facendo sentire. Varese formano il gruppo da cui usci­ «MAI MONTARSI LA TESTA» mento migliore, abbiamo avuto la ca­ oppone a una delle formazioni piùpacità di siglare quattro reti in meno di attrezzate dell’intero girone, pro­
Non appena riusciremo a centrare i ranno le due squadre che retrocede­ quattro minuti». babilmente la più attrezzata in as­
tre punti, credo che anche psicologica­ ranno. Il Varese, forse, ha i mezzi per IMBATTUTO dopo quattro gior­ In mezzo alla buona prova generale soluto che, non dimentichiamolo,
mente ne trarremo indubbi benefici». tirarsi fuori. Ma se non ci riuscisse nate di campionato, e solitario in vetta si segnalano le prestazioni positive ha comunque messo nel mirino
Ferretti, invece, parte da un presup­ entro breve si troverebbe ad affron­ alla graduatoria del girone Nord delle esordienti Claudia Pacini (ex Pe­ obiettivi ben diversi dai nostri».
posto. «Se la squadra non ha reso tare una situazione imprevista e per dell’A2 maschile di pallanuoto. Il rugia),ChiaraPalazzo,AgneseFabbrie LE ALTRE. Colpaccio esterno
quantopotrebbe–dicel’allenatoredel loro potrebbero aumentare le diffi­ Quinto ha già raggiunto uno storico Giulia Pinto. «Abbiamo dovuto affron­ all’esordio pure per l’Andrea Doria,
Nervi – la colpa è prima di tutto la coltà». traguardo, quello della leadership, sep­ tare alcuni momenti di difficoltà – con­ che ha violato la piscina della Fu­
mia». La dichiarazione è in linea con il ProprioilVaresedomanisaràospite pur provvisoria. Un primato ottenuto tinua Carbone –. Ad esempio abbiamo tura Prato. Ora i ragazzi allenati da
personaggio che tutti conoscono: cri­ del Nervi (ore 16). «Concordo sul fatto dopo aver espugnato Trieste e grazie ai dovuto fare i conti con ben 14 inferio­ Piero Bruzzone sono attesi da un
tico nei confronti di chi gli lavora ac­ che le lombarde abbiamo qualcosa in contemporanei passi falsi di Bergamo rità numeriche. Ma la squadra ha ri­ interessantederbycontroloSturla,
canto, ma, prima di tutto, verso se più delle altre squadre che si trovano e Torino. Il tecnico biancorosso Marco sposto bene». Per il futuro Carbone in programma domani sera alla
stesso. «Sono stati fatti dei migliora­ nella parte bassa della classifica – dice Paganuzzi preferisce ovviamente però si augura di vedere migliora­ Sciorba (ore 18.30, arbitra Medda).
menti – spiega Ferretti ­. Per certi Ferretti ­. Però per noi è molto impor­ mantenere il basso profilo, ma si gode, menti. «C’è stata qualche prestazione Si tratta di una sfida da sempre
versi sono contento. Però su una cosa tante vincere le gare interne, com­ com’ègiustochesia,ilmomento.«Spe­ decisamente brillante, fra tutte quelle molto sentita su ambo i fronti, con­
possiamo fare meglio: la capacità di presa quella di domani. E poi conte­ riamo possa durare il più possibile – di Francesca Giulini, Silvia Figari e siderata da più parti come il vero
saper stringere maggiormente i denti ranno gli scontri con Bogliasco, Roma sorride –, si tratta già di per sé di un ri­ dell’intero pacchetto difensivo in infe­ derby genovese a livello di serie B
nei momenti più duri. Non parlo solo ePalermo.Finoaqualchesettimanafa sultato storico per la nostra società, cui riorità numerica – osserva il tecnico –. maschile. L’Andrea Doria padrone
della partita, ma anche dello sforzo, fi­ avrei inserito nel gruppo delle perico­ tenevamo comunque moltissimo. Ma la mia squadra può decisamente di casa si presenterà in acqua forte
sico e psicologico, durante gli allena­ lanti anche il Rapallo. Ma, come avevo D’ora in avanti ci siamo ripromessi di fare di meglio». La vittoria ha una de­ dei primi tre punti messi subito in
menti. La capacità di soffrire, sotto previsto dopo il torneo precampio­ non guardare più la classifica, ci con­ dica speciale, e purtroppo carica di tri­ cassaforte, al contrario lo Sturla di
questo punto di vista, è estremamente nato, le gialloblù hanno qualcosa in centreremopiuttostosulprossimoim­ stezza. «Ad Alessandro “Sandro” Na­ Franco Falcone deve smaltire
importante specie per una squadra più rispetto alle altre e nelle prime due pegno, che si preannuncia tutt’altro dalini – dice Carbone, commosso –, un l’amarezza per un primo derby
che si deve salvare. Io sto provando a giornate di questo 2010 lo hanno di­ che agevole». LeragazzedellaLocatelli nostro grande tifoso e il mio migliore perso, quello casalingo contro la
portare questa mentalità che poi è mostrato». Sabato alle 18, a Bogliasco, il Quinto amico che ci ha lasciati improvvisa­ Rari Nantes Nervi. I giovani blua­
quella che mi ha sempre accompa­ Se il Bogliasco si trova in una posi­ ospita la matricola Pallanuoto Brescia, mente la mattina dell’Epifania. Rin­ rancio, guidati in panchina da Lo­
gnato. E’ un percorso lungo, ovvia­ zione di classifica che consente solo di che di neopromossa ha comunque sol­ DONNE. È cominciata bene la se­ grazio tutte le mie ragazze per avermi renzo Marino, rientrano pertanto
mente. Ma, ripeto, se non siamo an­ sperare alla salvezza, il Nervi potrebbe tanto l’etichetta. I lombardi, guidati in condastagioneconsecutivadellaLoca­ consentito di dedicargli questo suc­ nel novero di quelle formazioni che
cora un po’ indietro la colpa è solo la anche fare un pensierino ai playoff cui acqua dai fratelli Giovanni e Emanuele telli Genova in A2 femminile. La squa­ cesso». Messa in archivio l’Ancona, si la prima giornata sono state in
mia. Le ragazze comunque vanno rin­ accederanno le prime otto (nona e de­ Foresti, sono secondi a un solo punto dra di Stefano Carbone, alla Sciorba, ha guarda alla trasferta di domenica a Fi­ grado di cogliere il risultato pieno
graziate per quello che hanno saputo cimasisalveranno,undicesimaedodi­ di distanza dalla capolista, ma non pos­ avuto la meglio nei confronti della Vela renze (ore 15, arbitra Valdettaro) con­ in trasferta.
fare.Ipuntiraccoltisonomeritoloro». cesima retrocederanno). <Sono di­ sono essere certo considerati una sor­ Ancona per 11­5. «Sono abbastanza tro il Mc Donald, forse la candidata nu­ «Sapevamo che il calendario ci
Congiu, invece, invita la squadra a scorsi che non ci riguardano – dice presa. «Quella bresciana – rivela Paga­ soddisfatto – dice il tecnico genovese –, mero uno al salto di categoria. «Trove­ avrebbe riservato un avvio di cam­
non mollare. «Arrivare a 15­16 punti Ferretti ­. Il nostro unico obiettivo nuzzi – è una formazione allestita con anche perché incontrare subito una remo una squadra estremamente forte pionato tutt’altro che agevole – ri­
non sarà semplice – dice l’allenatore deve essere quello di raggiungere la un budget di prim’ordine, ma è pure neopromossa nascondeva decisa­ e motivata – avverte Carbone –, per vela il tecnico Lorenzo Marino –
del Bogliasco ­. Però il calendario ci salvezza il prima possibile». animata dall’entusiasmo tipico delle mente insidie. Per metà gara, infatti, fare bella figura alla Nannini occorrerà anche perché in casa dello Sturla in
può dare una mano. Roma a parte ab­ Italo Vallebella matricole». l’Ancona è stata sostenuta da un essere quasi perfette». questi anni non eravamo mai riu­
sciti a vincere. Siamo invece stati
bravi a sfatare questo tabù, il risul­
tato positivo ci lascia ora ben spe­
PALLANUOTOGIOVANILE rare in vista di un nuovo derby, uno
deitantiinprogrammaquest’anno,EibabydelSorivinconoiltorneodiMarbella
quello contro l’Arenzano».
La sfida è prevista per domani
alle 18 alla piscina di Nervi (arbitra
Successoal“Tewam2010” fase preliminare, ha superato per 7­3 impressionato tutti gli avversari e il Calvi), dove l’Arenzano si presenta
periragazzidiCipollina: in semifinale la compagine del Club pubblico presente per aver espresso reduce dall’unico pareggio che ha
hannobattutolesquadre Nataciò Montjuic di Barcellona, che in vasca un gioco fluido, corretto e caratterizzato il primo turno di
diBarcellonaeCeuta. ha poi chiuso in terza posizione bat­ veloce. campionato, quello ottenuto daitendo nella finale di consolazione Sulle tribune a assistere agli in­ biancoverdi contro il Lavagna.
IlctAguilarintribuna perilterzoequartopostoiconnazio­ contri, tra gli altri, anche il commis­ «Non si è trattato di una gran bella
nali del Ceuta, e sconfitto in finale sario tecnico della nazionale mag­ partita – riconosce Rosario Calta­
RARI NANTES Sori sul gradino con un altrettanto netto 6­2 un’altra giore spagnola, Rafael Aguilar, che biano, allenatore dell’Arenzano –
più alto del podio al prestigioso tor­ formazione catalana, quella del Club dopo aver attentamente seguito le almeno dal punto di vista tecnico
neo internazionale di pallanuoto Nataciò Olot. performance dei giovani atleti in sono stati commessi diversi errori
giovanile “Tewam 2010”, promosso vasca si è calorosamente compli­ su ambo i fronti, anche se sotto il
e organizzato dal Club Waterpolo ALSORI,oltre al primo posto finale, mentato al termine con il tecnico profilo agonistico il match si è fatto
Marbella, nell’omonima località è andato anche lo speciale riconosci­ sorse Franco Cipollina per l’ottimo tutto sommato apprezzare. Nes­
spagnola, riservato quest’anno ai mento quale difesa meno battuta del lavoro svolto. suno si è mai dato per vinto, questo
piccoli pallanuotisti della leva 1998 e torneo. Gli artefici del successo sono Impeccabile, per onor del vero, vale per noi che eravamo partiti
seguenti. Al torneo hanno parteci­ il portiere Marco Benvenuto e i gio­ l’organizzazione messa in campo dal molto male, ma anche per il Lava­
pato, oltre ai giovani granata, unici catori di movimento Stefano Stagno, Club Waterpolo Marbella, che ha gna, che nel finale ci ha raggiunti
italiani presenti, team olandesi, por­ Edoardo Pessina, Matteo Cipollina, permesso a 120 giovani atleti di na­ dopo che eravamo riusciti a portare
toghesi e, naturalmente, i padroni di Matteo Cavassa, Gabriele Caletti, zioni e lingue diverse di vivere una a termine una bella rimonta. Ora ci
casa spagnoli. Federico Pastorino, Alessandro bellissima esperienza a livello non attende il Nervi, avversario ostico,
Il Sori allenato da Franco Cipol­ Megna, Giacomo Penco e Francesco soltanto sportivo. ormai abituato a questa categoria».
lina, dopo aver chiuso imbattuto la Iuorio, che hanno favorevolmente A.F. IragazzidellaRariNantesSorichehannobrillatoneltorneodiMalaga AN.FER.
Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28  |  Page 29  |  Page 30  |  Page 31  |  Page 32  |  Page 33  |  Page 34  |  Page 35  |  Page 36  |  Page 37  |  Page 38  |  Page 39  |  Page 40
Produced with Yudu - www.yudu.com