This page contains a Flash digital edition of a book.
erano fermati là. Ma, questi due altri salivano diritto fino al cielo. Io li avevo staccati dallo stesso ramo e li avevo piantati, uno da una parte e l’altro dall’altra. Vi ricordate? La visione è descritta negli opuscoli, nella mia biografia e dappertutto. Si erano alzati rapidamente diritti fino al cielo. Dio mi aveva detto: “Stendi le tue mani per rac- cogliere i frutti”. Più tardi, quando andavo laggiù, trovavo lo stesso frutto alla Croce. Allora, Egli mi diceva: “Fai l’opera di un evangelista. Dai tutte le prove del tuo ministerio. Il tempo verrà in cui non sopporteranno più la sana dottrina. Ma, non abbandonarli; persevera!”. Tutto ciò mi ritornò in mente.


Un segno perpetuo (2) Quando cominciammo a scendere dalle montagne, la Voce mi disse: “Ti darò un


segno che durerà in perpetuo”. Domandai: “Qual’è questo segno duraturo, Signore?”. Attesi un momento, ma non successe niente. Ripetei la mia domanda: “Qual’è questo segno duraturo, Signore?”. Attesi ancora qualche minuto. Gettai un colpo d’occhio verso Billy, dormiva. La Voce mi parlò nuovamente: “Ti darò un segno che durerà sempre. Guarda verso l’ovest da dove tu ti trovi”. Rallentai. Avevo voglia di gridare e di piangere. Guardai e vidi semplicemente una montagna con le cime in- nevate. Mi dissi: “Non vedo alcun segno duraturo in tutto questo”. Ma, la Voce riprese: “Il tuo nome è iscritto in tutto questo”. Mi domandai: “Come in questo?”.


E cominciai a sentirmi debole. Rallentai per fermarmi. Billy si svegliò e disse:


“Cosa succede?”. Gli mostrai le mie mani: erano coperte di sudore. Gli risposi: “Billy, succede qualcosa. Adesso, so che io ho agito male. Sono venuto meno al mio dovere verso Dio”. Sentii come un coro, come una voce celebre cantare: “Impuro! Impuro! I cattivi spiriti si erano impossessati di lui (voi conoscete questo cantico), ma Gesù è venuto ed ha liberato il prigioniero”.


Potevo vedere dappertutto delle file di malati. Dovetti fermarmi. Billy non sapeva


che cosa succedeva; guardai la montagna e vidi sette colline. Mi sarebbe piaciuto vedere qualcosa! C’erano sette picchi su questa montagna, una montagna lunga molte miglia. Era l’ultima montagna prima di passare la frontiera. Dopo, non ce ne erano più. Questa catena si stendeva dall’est all’ovest. C’erano prima due piccoli picchi, poi un grande picco, in seguito un piccolo picco, poi una montagna lunga, allungata e coperta di neve alla cima.


Dissi: “Signore, non capisco che cosa significa”. Mi disse: “Quanti picchi ci sono?”.


Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28  |  Page 29  |  Page 30  |  Page 31