This page contains a Flash digital edition of a book.
Laboratori di Città L'Università di Roma Tre a Serpentara di Giovanni Caudo


Il progetto della trasformazione di Roma, della sua possibilità di corrispondere alle esigenze degli abitanti, riguarda sempre di più il territorio già urbanizzato e abitato. Non si tratta solo di una questione meramente quantitativa che ha a che fare con il suolo già consumato o con la prospettiva ecologico-ambientale da affermare, si tratta innanzi tutto di una evidenza che si accompagna ad una spesso disastrata condizione di quanto già costruito e abitato. In molte parti della città di Roma, in molti quartieri, isolati e caseggiati si assiste ad una progressiva sparizione della città in comune, dell’in comune come spazio essenziale della vita nella città. La carenza di servizi spesso non è così drammatica come invece lo è l’assenza della città con i suoi spazi che da sempre la costruiscono e la identificano come luogo per l’affermazione sociale della persona. La polarizzazione sociale in corso nella società si riflette sulla struttura fisica della città che registra la comparsa di infrastrutture della separazione, di confini e di perimetrazioni che tendono a proteggere il noi, se non l’io, per separarlo dall’altro.


Laboratori di Città è una iniziativa che prova a sperimentare nel concreto la trasformazione della città già costruita e si propone di farlo confrontandosi con le questioni sopra riportate. L’obiettivo è quello di costruire un progetto possibile per la trasformazione della città e di cominciare a farlo in contesti urbani specifici e delimitati. Per farlo ci si propone di trasferire lì, in quelle parti di città, la ricerca, il progetto, l’agire. Un gruppo di progettazione composto da docenti, specialisti e dagli studenti opererà all’interno del quartiere in spazi appositamente individuati. Un laboratorio aperto agli abitanti dove elaborare progetti, soluzioni e proposte di intervento, ma dove, attraverso seminari, lezioni tematiche, costruire una maggiore consapevolezza degli abitanti sulle possibilità di trasformazione della città e sulla reale possibilità di agire. Nello stesso tempo le istituzioni avranno un materiale da cui partire per determinare le scelte e per assolvere al loro ruolo. L’obiettivo finale non sarà una mostra di progetti ma un programma di interventi e di potenziali trasformazioni che potranno, se ce ne saranno le condizioni, costituire un modo concreto di intervenire.


Laboratori di Città é una iniziativa che coniuga offerta didattica e di ricerca attiva nell'ambito delle iniziative svolte dal LABIC, Laboratorio ABItare la Città contemporanea e prevede in questa prima fase la sperimentazione con un gruppo di studenti del Laboratorio di Progettazione urbanistica. Per informazioni e approfondimenti: labic@uniroma3.it


Page 1