This page contains a Flash digital edition of a book.
4


WSBK– 1° Round – Gp d’Australia (a cura di Yoyo) Proseguo


Le Kawasaki hanno un buon potenziale, in fin conti la moto di quest‟anno è completamente nuova, ed in quanto tale bisognerà attendere alcune gare per vedere se le nuove soluzioni andranno per il verso giusto. Sykes sembra non aver mai forzato più di tanto accontentandosi di portare a casa un risultato che lo scorso anno avrebbe fatto impallidire (positivamente)


i vertici di


Checa ha già fatto bottino pieno, 50 punti tra gara 1 e gara 2 in Australia. Il feeling con la sua Ducati era ottimo e il passo sembrava decisamente di un altro pianeta, quasi fossero di categorie diverse rispetto alle altre Sbk. Certo sarà dura confermarsi, ma lui di certo non molla!


La coppia che non dovrebbe scoppiare, Rea e Xaus. Il giovane Rea è un talento che conosce bene la Honda CBR ma da lui quest‟anno ci si aspetta la costanza di rendimento. Xaus è uno di quei piloti che sbagliano molto e da lui quest‟anno ci si aspetta più rendimento! Insieme fanno una bella coppia e poi ogni volta che la Castrol ha affiancato Honda come sponsor, quest‟ultima ha sempre fatto bene!


Akashi! Di contro Lascorz ha tirato cosi tanto da finire in terra per ben due volte, diciamo che il giovincello Kawasaki ha voluto saggiare il limite della nuova ZX10R sperando di non oltrepassarlo più.


In generale è stata una gara in cui i due protagonisti principali si sono annoiati da morire,


Continua


Attenti a quei due recitava un film di molti anni fa, ed è proprio il caso di tirare fuori questa frase per la nuova e velocissima coppia Yamaha che ha fatto vedere un Melandri voglioso di imporsi già dal 1° anno in SBK ed un Laverty


decisamente aggressivo e già velocissimo!


E‟ nuova di zecca, dal telaio al motore, passando per le sospensioni. In mano al solo Sykes quest‟inverno è stata capace di migliorarsi notevolmente a confronto con l‟anno passato. Uno Step decisamente più alto rispetto al modello precedente, certo gli altri non stanno mica a guardare, ma a vederla girare non sembra più la moto difficile dello scorso anno, che possa inserirsi finalmente nelle prime 5 posizioni? Da Kawasakista me lo auguro, da giornalista dico solo; staremo a vedere…


Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28