This page contains a Flash digital edition of a book.
11 DREAM CAR– Capolavori a quattro ruote (a cura di Yoyo)


Ora direte: cosa centra questo capitolo con le due ruote? Niente, assolutamente niente, ma in quanto Scoordinati difendiamo bene il nostro nome, e per questo, ma anche e soprattutto per il fatto che siamo amanti dei motori in tutte le loro sfaccettature, da oggi ammireremo da vicino le più belle automobili mai prodotte sino ad oggi.


Qualcuno di voi conosce il motore Rotativo? Beh sicuramente non sarà sconosciuto ai più, ma per chi ancora non ha questo piacere, è con grande onore che vi presento la Mazda RX-7 del 1995 spinta da un motore Wankel!


E‟ un‟auto incredibile, con i suoi pregi ed i suoi difetti, un‟ auto da sogno, potenza,


stile ed eleganza si


mescolano qua e là come se fosse un puzzle perfettamente riuscito. E pensare che la vettura in questione, la terza serie, è uscita di produzione già


da 10 anni. Per i pochissimi possessori che ne hanno una non mi resta che dire quale grande fortuna abbiano nell‟avere nel box cotanta bellezza su quattro ruote!


Il suo motore Wankel a sistema rotativo


non è composto


da cilindri e pistoni come nella maggior parte delle auto ma da rotori che girano in involucri chiamati "Housing", abbinati ad un asse; non vi è nemmeno la presenza di alberi a camme o di valvole, ma di luci simili a quelle del motore 2T,


insomma


potremmo definirlo unico nel suo genere.


Curiosità di questa auto è


l‟accensione del motore. Infatti la RX- 7 in questione adottava la doppia candela di accensione per attenuare il problema del Wankel di avere camere di


combustione


schiacciate e allungate che davano problemi per il fronte di fiamma che


Modello: FD3S Motore: Birotore da 1308 cc. Totali Rapporto Compressione: 9:1 Turbo: 2 Turbocompressori Cv. Vers. Europea: 239 a 6.500 giri Cv. Vers. Japan: 255 a 7.000 giri Peso: 1.250 Kg Accelerazione 0-100 mt: 5,5 sec. Vel. Max: 250 km/h


doveva viaggiare da un punto all'altro della camera in pochissimo tempo. Per quanto riguarda l'assetto invece era di tipo con sospensioni Multilink sulle 4 ruote


SCHEDA TECNICA


Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28