This page contains a Flash digital edition of a book.
Piazza S. Carlo


passi dal centro storico, diven- tano l’Officina dell’Italia: un la- boratorio dove ricostruire il pas- sato, dall’unificazione nazionale a oggi, e dove potersi proietta- re nel futuro. Dove un tempo c’erano macchine utensili, car- relli e caldaie, vengono allestite tre grandi mostre-laboratorio: “Fare gli Italiani”, racconto del- la storia dell’Italia e degli Italiani dall’Unità nazionale a oggi dal sorprendente allestimento mul- timediale; “Stazione Futuro” un viaggio che inizia nel presente e che conduce all’Italia di do- mani e “Il Futuro nelle mani”, uno sguardo al futuro del lavoro artigiano-metropolitano. Parallelamente, a Venaria Reale il maestoso complesso barocco diventa la Reggia d’Italia, dove ammirare le grandi eccellenze italiane: il genio, l’arte, lo stile, il gusto. Nella Reggia si sus- seguono grandi mostre. Nelle Scuderie Juvarriane inaugura a marzo “La bella Italia”, galleria di 300 capolavori dall’Antichità al 1861, mentre a ottobre apre un’esposizione incentrata sul più grande genio italiano di tutti i tempi: Leonardo da Vinci. Nelle Sale delle Arti da luglio a no- vembre si può ammirare “Moda in Italia” un viaggio nella storia dell’alta moda e dello stile italia- no dall’Unità ad oggi. E anco- ra, nella splendida cornice dei Giardini della Reggia, il nuovo


Potager Royal: 10 ettari di orti e frutteti per scoprire il paesaggio e i sapori d’Italia e, nella Galleria Grande, sontuose Cene Regali dedicate ai sapori tipici regionali e preparate dai grandi nomi del- la cucina italiana. Nei mesi dei festeggiamenti sono in programma tantissime altre occasioni da vivere insie- me. Nelle principali sedi culturali della città e della regione va in scena un cartellone unico e pre- stigioso di eventi culturali, dedi- cato all’Italia e al suo 150°: spet- tacoli teatrali, opere, concerti di musica classica e contempora- nea, festival, rassegne cinema- tografiche, mostre e convegni. Culla dello sport italiano e pro- tagonista del panorama spor- tivo internazionale grazie alle Olimpiadi del 2006, Torino è al centro di un calendario agoni- stico di grande rilievo, a partire dalla gara che forse rappresen- ta meglio il nostro Paese, il Giro d’Italia di ciclismo, che ha scelto per la sua prima tappa il tragitto Venaria Reale- piazza Castello. Fra le altre manifestazioni, le più importanti sono i Campionati Europei di Tuffi, la Coppa del Mondo di Fioretto Femminile. La prima capitale, che ebbe un ruolo fondamentale anche nello sviluppo della tradizione militare italiana, ospita inol- tre nell’anno del 150° i princi- pali raduni militari: Granatieri


La Reggia di Venaria 2011:


l’Italia compie 150 anni Nel 1861, dopo le guerre contro gli Austriaci e conclusa la spedizione di Garibaldi in Sicilia, termina il lun- go periodo di lotta politica e militare che conduce l’Italia all’unificazione. Il 17 marzo di quell’anno a Torino vie- ne proclamata l’unità nazionale e la città diventa la prima capitale d’Italia. Durante il Risorgimento aveva accol- to tutti gli esuli che, giunti da ogni par- te della penisola, avevano maturato una comune aspirazione unitaria e qui era stata elaborata la strategia politi- ca che avrebbe portato all’unificazione. La nuova storia dell’Italia, indipenden- te e unita, parte quindi da Torino il 17 marzo di un secolo e mezzo fa. La cit- tà resta capitale per quattro anni, fino al 1865, quando la centralità del gover- no del Regno si sposta a Firenze. La sede viene stabilita a Roma a partire dal 1871, quando l’unificazione del Paese è ormai definitivamente completata. Nel 1911 e nel 1961, in occasione del Cinquantenario e del Centenario dell’uni- ficazione nazionale, Torino torna ad es- sere il centro del Paese: le grandiose celebrazioni che vi si tengono per i due anniversari attraggono oltre 6 milioni di visitatori ciascuna.


di Sardegna, Alpini, Arma di Cavalleria, Arma Aeronautica, Bersaglieri, Vigili del Fuoco. Esperienza Italia: un appun- tamento a cui nessuno deve mancare e che nessuno potrà dimenticare, perché esserci è un’altra storia.


Info: www.italia150.it


Il Sommelier Marzo-Aprile 2011 • n. 2


93


speciale Piemonte


Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28  |  Page 29  |  Page 30  |  Page 31  |  Page 32  |  Page 33  |  Page 34  |  Page 35  |  Page 36  |  Page 37  |  Page 38  |  Page 39  |  Page 40  |  Page 41  |  Page 42  |  Page 43  |  Page 44  |  Page 45  |  Page 46  |  Page 47  |  Page 48  |  Page 49  |  Page 50  |  Page 51  |  Page 52  |  Page 53  |  Page 54  |  Page 55  |  Page 56  |  Page 57  |  Page 58  |  Page 59  |  Page 60  |  Page 61  |  Page 62  |  Page 63  |  Page 64  |  Page 65  |  Page 66  |  Page 67  |  Page 68  |  Page 69  |  Page 70  |  Page 71  |  Page 72  |  Page 73  |  Page 74  |  Page 75  |  Page 76  |  Page 77  |  Page 78  |  Page 79  |  Page 80  |  Page 81  |  Page 82  |  Page 83  |  Page 84  |  Page 85  |  Page 86  |  Page 87  |  Page 88  |  Page 89  |  Page 90  |  Page 91  |  Page 92  |  Page 93  |  Page 94  |  Page 95  |  Page 96  |  Page 97  |  Page 98  |  Page 99  |  Page 100  |  Page 101  |  Page 102  |  Page 103  |  Page 104  |  Page 105  |  Page 106  |  Page 107  |  Page 108  |  Page 109  |  Page 110  |  Page 111  |  Page 112  |  Page 113  |  Page 114  |  Page 115  |  Page 116  |  Page 117  |  Page 118  |  Page 119  |  Page 120  |  Page 121  |  Page 122  |  Page 123  |  Page 124