This page contains a Flash digital edition of a book.
6


ha chiuso occhio per tutta la notte perché divideva la camera d’albergo con me e Kawa636 che oltre a parlare


nel sonno russa stile


bicilindrico a limitatore, ma la mattina era comunque bello pimpante per il corso.


La pettorina è quella gialla, non poteva essere altrimenti. Massimo ha sempre dato del gran gas in pista e solo ultimamente si è calmato un pochino, in fin dei conti quando in famiglia arriva il primo erede qualcosa cambia nella testa di noi pseudo-piloti. La prudenza prende il sopravvento sulla pazzia, quella follia che noi appassionati mettiamo quando scendiamo in pista. Inoltre c’è da dire che il nostro Uomo Ragno non


A vederlo da fuori ero molto bello e pulito anche se ha dovuto faticare non poco per impostare nel migliore dei modi la esse davanti al Paddock. A fine giornata non solo la esse, ma l’intero circuito gli veniva da sé in modo semplicemente spontaneo, senza strafare ma comunque veloce e grintoso. La sua R1 è una moto che va guidata con i nervi in quanto i cavalli a disposizione sono tanti e portarla a limite in questo tipo di tracciato è quasi impossibile, ma comunque è entrato in pista nel gruppo dei veloci e ci è rimasto per tutta la giornata. Lo


stile è migliorato anche se c’era poco da migliorare. Non sarà il Massimetto di qualche anno fa, ma quando stà in pista è un signore.


VOTO 7


Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28  |  Page 29  |  Page 30  |  Page 31  |  Page 32  |  Page 33  |  Page 34