This page contains a Flash digital edition of a book.
12


sedere agevolmente sulla sua sella.


C’è da dire che mi sono molto divertito nel seguirlo ed anche se la mia moto è molto più pesante della sua, riuscivo tranquillamente a stargli peccato sia caduto…


in scia,


Nel complesso riuscivo a vedere ogni sua traiettoria e devo ammettere che a parte qualche piccolo


lungo


Anche lui era i pochissimi Scoordinati che non conoscevo prima del Sele, ma girando insieme al suo gruppo (pettorine arancioni) mi sono subito reso conto che non è in fermone, anzi…


Ha interpretato alla lettera i consigli e gli


insegnamenti degli istruttori,


tirando fuori il ginocchio in piega e spostando il proprio baricentro verso l’interno della curva spostando il


difficilmente sbagliava traiettoria. Si è dimostrato molto veloce e pulito e il suo stile è migliorato molto nel pomeriggio.


Certo la sua moto gli permetteva questo ed altro, ma nessuna moto, performante e all’avanguardia che sia, può dare il massimo senza il pilota che la cavalca. Sono sicuro che lo vedrò presto in pista e sinceramente non vedo l’ora di


seguirlo di nuovo, stavolta dando meno il gas…


VOTO 7+


Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28  |  Page 29  |  Page 30  |  Page 31  |  Page 32  |  Page 33  |  Page 34