This page contains a Flash digital edition of a book.
Pianeta Sport • www.pianeta-sport.net


Klas INGESSON 96/98 Bari 98/00 Bologna 01


Lecce


Ha vinto la sua partita più importante lo scorso inverno sconfiggendo un mieloma che lo aveva colpito. Lottatore indomabile del centrocampo, arriva nel Bari di Materazzi con un curriculum di tutto rispetto: vincitore con il Goteborg di 2 scudetti (1987-1990) ed 1 coppa Uefa (1987), e vincitore della medaglia di bronzo con la nazionale Svedese per ben due volte agli europei del 1992 e ai Mondiali del 1994, ma si adatta alla realtà della squadra pugliese, nonostante una parentesi in serie B, fino a diventarne il capitano. Indossa anche la maglia rossoblu del Bologna di Mazzone targato Svezia con Andersson e Lucic.


Anssi JAAKKOLA 07/08 Siena


Diciotto minuti di Serie A come terzo portiere dietro a Manninger ed Eleftheropoulos e una stagione in Seconda Divisione nella Colligiana: questa la anonima parabola del ventitreenne che ora è, ancora in panchina, allo Slavia Praga.


Martin JØRGENSEN 97/04 Udinese 04/10 Fiorentina


Arrivato ventunenne a Udine è una delle tante scommesse vinte da Pier Paolo Marino diventando subito pedina importante del 3-4-3 dell'ultima Udinese di Alberto Zaccheroni e trasformandosi


squadra friulana dove gioca per sette stagioni. Passa poi


Christian KELLER 05/06 Lazio


Dal Viborg alla squadra turca del Kasımpaşa, da centrocampista d’attacco a difensore, passando per il Torino neopromosso e poi fallito nello spazio di pochi giorni nell’estate del 2005 e per una stagione incolore tra i biancazzurri dove gioca solo scampoli di partita.


Simon KJÆR 08/10 Palermo


Nonostante un Mondiale non esaltante siamo pronti a scommettere che il ventunenne di Horsens sarà uno dei migliori difensori europei del prossimo decennio. E’ una delle scommesse vinte da Zamparini: acquistato a 4 milioni è stato ceduto quest’estate al Wolfsburg per 12 milioni di euro contribuendo da par suo a chiudere la difesa rosanero in due ottime stagioni che hanno portato alla Europa League.


Peter KNUDSEN 98/99 Bari


Giunto in quel di Bari con il connazionale Madsen passa agli onori della cronaca più per un clamoroso scambio di identità su Calcio 2000 (Knudsen biondo e muscolato, Madsen più simile ad un latinoamericano come fattezze) di Marino Bartoletti che per le sue evoluzioni calcistiche che lo vedono poco protagonista al San Nicola solo per una stagione.


Per KRØLDRUP 01/05 Udinese 06/


Fiorentina


Il suo trasferimento dall’Udinese all’Everton nell’estate del 2005 per circa 6 milioni di Euro è stato definito dalla stampa inglese come il peggior trasferimento degli ultimi anni; solo due partite tra i blu di Liverpool che pensavano di blindare con lui la difesa, dopo stagioni affidabili nella retroguardia dell’Udinese e prima di una nuova onesta esperienza italiana al centro della difesa viola


Valentino LAI 01/02 Venezia


Lo svedese di Cagliari non trova fortuna in Italia dove, dopo qualche partita nella massima divisione con il Venezia, gira i campi della Serie B tra Palermo, Salernitana e Triestina, prima di ritornare senza gloria nel profondo Nord.


in bandiera amata della in maglia viola dove con il


trascorrere degli anni arretra sempre più il suo raggio d'azione fino a fare l'esterno basso nella Fiorentina di Prandelli. Ora spende gli ultimi spiccioli di carriera nella sua prima squadra, l'Aarhus.


Henrik LARSEN 90/91 Pisa


Ha cantato una sola estate, anzi una sola partita: la semifinale degli europei del 1992 quando la sua doppietta e il rigore segnato all’Olanda consentirono alla Danimarca l’approdo alla finale. Nella stagione precedente non aveva lasciato traccia nel Pisa che nonostante Simeone e Chamot era sceso in B.


Lars LARSSON 84/85 Atalanta


Arriva a Bergamo insieme a Stromberg forte di un onesto passato da goleador: si ritrova a far la riserva di Pacione e in Italia non trova gloria ma moglie.


Brian LAUDRUP 92/93 Fiorentina 93/94 Milan


I migliori auguri da tutti gli appassionati di calcio a Brian che qualche settimana fa ha raccontato la sua battaglia contro un tumore linfatico. Costretto a fuggire da Firenze dopo la stagione del naufragio della prima viola di Vittorio Cecchi Gori (senza infamia e senza lode per lui) passa da Milano come una meteora pur conquistando uno scudetto.


Numero 2 • Dicembre 201 0


CALCIO - Gli scandinavi nel Campionato italiano


Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28  |  Page 29  |  Page 30  |  Page 31  |  Page 32  |  Page 33  |  Page 34  |  Page 35  |  Page 36  |  Page 37  |  Page 38  |  Page 39  |  Page 40  |  Page 41  |  Page 42  |  Page 43  |  Page 44  |  Page 45  |  Page 46  |  Page 47  |  Page 48  |  Page 49  |  Page 50  |  Page 51  |  Page 52  |  Page 53  |  Page 54  |  Page 55  |  Page 56  |  Page 57  |  Page 58  |  Page 59  |  Page 60  |  Page 61  |  Page 62  |  Page 63  |  Page 64  |  Page 65  |  Page 66  |  Page 67  |  Page 68  |  Page 69  |  Page 70  |  Page 71  |  Page 72  |  Page 73  |  Page 74  |  Page 75  |  Page 76  |  Page 77  |  Page 78  |  Page 79  |  Page 80  |  Page 81  |  Page 82  |  Page 83  |  Page 84  |  Page 85  |  Page 86  |  Page 87  |  Page 88  |  Page 89  |  Page 90  |  Page 91  |  Page 92  |  Page 93  |  Page 94  |  Page 95  |  Page 96  |  Page 97  |  Page 98  |  Page 99  |  Page 100  |  Page 101  |  Page 102  |  Page 103  |  Page 104  |  Page 105  |  Page 106  |  Page 107  |  Page 108  |  Page 109  |  Page 110  |  Page 111  |  Page 112  |  Page 113