This page contains a Flash digital edition of a book.
Pianeta Sport • www.pianeta-sport.net


Numero 2 • Dicembre 201 0 ferragosto, inanellando sette vittorie


consecutive quando ormai era troppo tardi per impensierire la capolista. Il campionato si è rivelato una compe- tizione a due velocità, visto che il quar- tetto di testa, compreso in 13 punti e completato dal Daugava Daugavpils, ha staccato di ben 28 punti la quinta in classifica (lo Jūrmala), distante solo 12 punti dall'ultima in classifica, il Jaunība Rīga.


La lotta per il titolo di miglior marcatore della Virslīga si è conclusa con il primo posto a pari merito tra il lettone Deniss Rakels del Metalurgs e il brasiliano Na- than Júnior dello Skonto. Retrocede in seconda serie il fanalino di coda Jaunība Rīga, sostituito dal Gulbene, mentre il Tranzīts Ventspils, che con un solo punto nelle ultime sette giornate ha bruciato una salvezza pressoché sicura, dovrà af- frontare uno spareggio salvezza con la seconda classificata della serie cadetta, lo Jūrmala-VV.


La prima edizione del campionato lituano di A Lyga a undici squadre – fino al 2009 le squadre partecipanti erano solamente 8 – ha invece visto la conferma del titolo di campione dell’Ekranas di Panevėžys. La squadra allenata da Urbonas si laurea così campione per la terza volta conse- cutiva - la sesta della sua storia – al ter- mine di un cammino senza difficoltà: il Sūduva e il Žalgiris Vilnius quasi mai hanno messo in discussione il primato. Molto più interessante è stata la lotta per il titolo di capocannoniere tra il letto-


ne Rimkus dell’Ekranas e Lukšys del Sū- duva: alla fine è stato il lituano a spun- tarla di una sola lunghezza (16 reti con- tro le 15 di Rimkus), grazie a una rete segnata proprio contro l’Ekranas.


Non è stato un buon battesimo per il formato a undici: sono infatti incappati nella tempesta sia il Vėtra di Vilnius sia l’Atletas Kaunas, entrambe penalizzate di 6 punti per irregolarità nel processo di ottenimento della licenza di partecipa- zione al campionato. Per il Vėtra, poi, le cose sono andate di male in peggio: altri tre punti di penalizzazione per il man- cato pagamento dei debiti nei confronti del terzino sloveno Almir Sulejmanovič sono stati solo il preludio al fallimento della società e alla sua espulsione dalla A Lyga dopo 17 turni di campionato, con l’annullamento di tutti i risultati conse- guiti fino a quel momento. Non è ancora noto il meccanismo delle retrocessioni, ma sembra ovvio che l’Atletas Kaunas scendera in 1 Lyga, dopo aver chiuso la stagione a zero punti: i sei pareggi otte- nuti sono bastati a malapena a compen- sare la penalizzazione. Il posto dell’Atle- tas dovrebbe essere quindi preso dai concittadini dell’FBK Kaunas, squadra titolata che era stata retrocessa in terza serie e che si è resa protagonista di una vertiginosa risalita in due anni. L’FBK Kaunas ha chiuso il campionato di 1 Lyga con 27 vittorie in altrettante partite e con 30 punti di vantaggio sulla secon- da, dominando nettamente e ripropo- nendosi così come grande sfidante del- l’Ekranas per la prossima stagione.


ESTONIA


Meistriliiga Flora Tallinn


Levadia Tallinn Narva Trans Nõmme Kalju Sillamäe Kalev


Viljandi Tulevik Tammeka Tartu


Paide LM


Kuressaare Lootus Kohtla-Järve


Flora Tallinn ti


P P V N S GF GS 91 36 29 4 3 104 32 86 36 26 8 2 100 16 76 36 23 7 6 67 31 62 36 18 8 10 59 42 59 36 18 5 13 79 52 40 36 11 7 18 50 66 29 36 8 5 23 33 62 25 36 6 7 23 30 79 24 36 7 3 26 32 93 20 36 6 2 28 22 103


Sander Post


Vitali Leitan Jüri Jevdokimov


Tarmo Neemelo Deniss Malov


CLASSIFICA MARCATORI Flora Tallinn Nõmme Kalju Levadia Tallinn Levadia Tallinn Levadia Tallinn


24 21 20 16 14


CALCIO - Campionati baltici


Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28  |  Page 29  |  Page 30  |  Page 31  |  Page 32  |  Page 33  |  Page 34  |  Page 35  |  Page 36  |  Page 37  |  Page 38  |  Page 39  |  Page 40  |  Page 41  |  Page 42  |  Page 43  |  Page 44  |  Page 45  |  Page 46  |  Page 47  |  Page 48  |  Page 49  |  Page 50  |  Page 51  |  Page 52  |  Page 53  |  Page 54  |  Page 55  |  Page 56  |  Page 57  |  Page 58  |  Page 59  |  Page 60  |  Page 61  |  Page 62  |  Page 63  |  Page 64  |  Page 65  |  Page 66  |  Page 67  |  Page 68  |  Page 69  |  Page 70  |  Page 71  |  Page 72  |  Page 73  |  Page 74  |  Page 75  |  Page 76  |  Page 77  |  Page 78  |  Page 79  |  Page 80  |  Page 81  |  Page 82  |  Page 83  |  Page 84  |  Page 85  |  Page 86  |  Page 87  |  Page 88  |  Page 89  |  Page 90  |  Page 91  |  Page 92  |  Page 93  |  Page 94  |  Page 95  |  Page 96  |  Page 97  |  Page 98  |  Page 99  |  Page 100  |  Page 101  |  Page 102  |  Page 103  |  Page 104  |  Page 105  |  Page 106  |  Page 107  |  Page 108  |  Page 109  |  Page 110  |  Page 111  |  Page 112  |  Page 113