This page contains a Flash digital edition of a book.
Pianeta Sport • www.pianeta-sport.net


Numero 2 • Dicembre 201 0


Con l’arrivo dell’inverno anche i campio- nati baltici chiudono i battenti e danno appuntamento alla prossima primavera.


Nella Meistriiliga estone dopo quattro anni di dominio del Levadia Tallinn il ti- tolo è passato ai rivali cittadini del Flora, la cui ultima vittoria risaliva al 2003. Una stagione trionfale quella appena conclusa per i ragazzi allenati da Martin Reim, nonostante l’eliminazione al primo turno di Europa League da parte dei georgiani della Dinamo Tbilisi. Con 91 punti in 36 partite, frutto di ben 29 vit- torie, il Flora ha staccato di 5 lunghezze il Levadia, detentore della difesa meno


battuta del campionato. A fare la diffe- renza è stato il reparto offensivo del Flora, che ha realizzato 104 reti e ha potuto contare sulla stagione di grazia del cannoniere Sander Post, laureatosi miglior marcatore della manifestazione con 24 centri personali. È stato proprio l’acquisto dell’altissimo centravanti (197 centimetri per 93 kg) arrivato a inizio stagione dagli olandesi del Go Ahead Eagles a dare al Flora Tallin quel poten- ziale offensivo in più che mancava nelle passate stagionie che si è manifestato fin da luglio, quando il giocatore ha esor- dito mettendo a segno una tripletta nella vittoria 6-0 contro il Kuressaare.


Chiude la classifica, condannato a retro- cedere in Esiliiga, il Lootus. A prenderne il posto in massima divisione sarà l’Ajax Lasnamäe, arrivato terzo nella serie ca- detta, ma promosso in quanto le prime due classificate sono le seconde squadre di Levadia e Flora. L’ultimo posto utile per partecipare alla prossima Meistriiliga sarà deciso nel playoff tra Kuressaare (penultimo in prima serie) e Tamme Au- to, squadra arrivata subito dietro all’Ajax Lasnamäe in seconda serie.


Anche nella Virslīga lettone il titolo è an- dato a uno dei club storici della nazione, lo Skonto Rīga. Dopo aver vinto tutti i


primi 13 titoli del campionato nell’era post-sovietica, la squadra capitolina ave- va dovuto alzare le mani, nelle ultime cinque stagioni, di fronte allo strapotere di Metalurgs Liepāja (due titoli) e Vent- spils (tre titoli), sempre giunti nelle pri- me due posizioni negli ultimi quattro campionati. Come da pronostico, il cam- pionato è stato un duello tra queste tre formazioni. Lo Skonto Rīga, grazie al miglior attacco e alla miglior difesa, ha incassato solo due sconfitte riconqui- stando il titolo di campione nazionale. Inutile la cavalcata finale del Metalurgs che, protagonista di un inizio altale- nante, ha innestato la quinta solo dopo


CALCIO - Campionati baltici


Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28  |  Page 29  |  Page 30  |  Page 31  |  Page 32  |  Page 33  |  Page 34  |  Page 35  |  Page 36  |  Page 37  |  Page 38  |  Page 39  |  Page 40  |  Page 41  |  Page 42  |  Page 43  |  Page 44  |  Page 45  |  Page 46  |  Page 47  |  Page 48  |  Page 49  |  Page 50  |  Page 51  |  Page 52  |  Page 53  |  Page 54  |  Page 55  |  Page 56  |  Page 57  |  Page 58  |  Page 59  |  Page 60  |  Page 61  |  Page 62  |  Page 63  |  Page 64  |  Page 65  |  Page 66  |  Page 67  |  Page 68  |  Page 69  |  Page 70  |  Page 71  |  Page 72  |  Page 73  |  Page 74  |  Page 75  |  Page 76  |  Page 77  |  Page 78  |  Page 79  |  Page 80  |  Page 81  |  Page 82  |  Page 83  |  Page 84  |  Page 85  |  Page 86  |  Page 87  |  Page 88  |  Page 89  |  Page 90  |  Page 91  |  Page 92  |  Page 93  |  Page 94  |  Page 95  |  Page 96  |  Page 97  |  Page 98  |  Page 99  |  Page 100  |  Page 101  |  Page 102  |  Page 103  |  Page 104  |  Page 105  |  Page 106  |  Page 107  |  Page 108  |  Page 109  |  Page 110  |  Page 111  |  Page 112  |  Page 113