This page contains a Flash digital edition of a book.
Pianeta Sport • www.pianeta-sport.net


scherzetto ai nostri cugini transalpini. Sia la Celeste che la Tri, infatti, sono squadre rappresentanti due movimenti calcistici tra i più interessanti al mondo, entrambi sorretti da un grandissimo en- tusiasmo: da una parte quello di un po- polo che vuole rinverdire i gloriosi fasti della prima metà del secolo scorso, dall’altra quella di un paese che ama il calcio come pochi altri al mondo. Più difficile, in tutto questo, che anche il Sudafrica possa concorrere al passaggio del turno, per quanto il fattore casalingo potrebbe contare e permettere ai Bafana Bafana di causare un upset non indif- ferente. Chissà se non saranno proprio i padroni di casa, alla fine, a rappre- sentare la grande sorpresa del prossimo Mondiale.


Un’altra squadra da tenere sott’occhio, anche per via del fatto che si giocherà nel Continente Nero, è la Nigeria, com- pagine che non si presenta con un potenziale al livello di altre rappresen- tative delle Super Eagles del passato, ma che potrà, facendo leva su di un reparto offensivo di ottimo livello, prova- re a dare parecchio fastidio a molte squadre. Bisogna poi dare un occhio agli Stati Uniti. La squadra di Bradley rappre- senta un movimento in forte crescita ed


espansione, bisognoso di vittorie ed imprese per accrescere ulteriormente la propria popolarità all’interno dei patri confini. Inseriti in un gruppo morbido, in cui oltre all’inarrivabile Inghilterra sono state sorteggiate Algeria e Slovenia, gli americani non dovrebbero avere gros- sissime difficoltà a passare il turno. Una volta arrivati alla fase ad eliminazione diretta, poi, tutto potrebbe essere pos- sibile. Venendo al Vecchio Continente, infine, sono due le squadre da non sottovalutare: Serbia e Svizzera. I primi si presenteranno in Sudafrica con un mix di giovani rampanti e giocatori più esperti realmente molto interessante. In panchina, poi, siederà un vecchio volpo- ne del calcio europeo con Radomir Antić che, possiamo starne certi, starà già sicuramente lavorando per amalgamare al meglio i giocatori a sua disposizione. Ed il mix che ne uscirà potrebbe davvero essere letale. Sulla carta meno impor- tante, ma comunque degno di atten- zione, anche il roster elvetico. Inseriti in un girone assolutamente alla loro porta- ta, può valere per loro il discorso fatto per gli Stati Uniti: le possibilità di qualificarsi agli ottavi ci sono tutte, da lì in avanti può succedere qualunque cosa.


Le squadre sono però formate dai singoli e due parole, in questo senso, è giusto spenderle anche per loro. Anche perché sono state molte le polemiche createsi in particolar modo rispetto alle convoca- zioni delle squadre principali. Tanti, in- fatti, saranno i giocatori di livello che non partiranno per il Sudafrica. A difesa dei pali non vedremo quindi l’inglese Paul Robinson, i brasiliani Júlio Sérgio e Diego Alves, l’azzurro Marco Amelia, né lo spagnolo Andrés Palop. Per quanto riguarda il reparto arretrato gli esclusi hanno i nomi di Javier Zanetti, Gabi Milito, Marcelo, Alex, Philippe Mexès,


Numero 0 • Giugno 2010


Benoît Trémoulinas (votato miglior terzino sinistro dell’ultima Ligue 1), Joleon Lescott. Tra i centrocampisti che dovranno invece guardare il Mondiale da casa troviamo gli argentini Cambiasso, Gago e Banega, i francesi Vieira, Nasri, Menez e Flamini, gli inglesi Hargreaves, Scholes e Beckham, lo spagnolo Guti ed il portoghese Moutinho. È però la lista inerente all’attacco quella che fa più discutere: questa va dal madridista Benzema ai milanisti Ronaldinho e Pato, dall’Imperatore Adriano al nuovo Pelé Neymar, per arrivare agli azzurri Miccoli, Cassano, Balotelli e Del Piero ed agli argentini Zárate e Maxi López. A tutti questi esclusi per scelta tecnica vanno poi aggiunti i giocatori che ci sarebbero stati più o meno sicuramente qualora non si fossero infortunati: da David


Beckham, papabile convocato di Capello, ai tedeschi Michael Ballack e René Adler, che sarebbero dovuti essere i punti di forza della nazionale teutonica. E altri ancora, dal giorno dell’ufficializzazione delle liste (primo giugno) a quello dell’inizio della competizione (undici giugno) potrebbero aggiungersi.


Nel contempo, però, molti saranno anche i campioni presenti. Citarli tutti è superfluo, però pensare che in Sudafrica ci andrà gente come Cristiano Ronaldo, Messi, Kaká, Eto’o, Diego Milito e Robben fa venire l’acquolina in bocca. A questi si affiancheranno anche giocatori meno conosciuti, spesso piuttosto giova- ni, che cercheranno di sfruttare la vetri- na Mondiale per mettersi in mostra e salire alla ribalta. Tra questi è giusto


SUDAFRICA 201 0


Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28  |  Page 29  |  Page 30  |  Page 31  |  Page 32  |  Page 33  |  Page 34  |  Page 35  |  Page 36  |  Page 37  |  Page 38  |  Page 39  |  Page 40  |  Page 41  |  Page 42  |  Page 43  |  Page 44  |  Page 45  |  Page 46  |  Page 47  |  Page 48  |  Page 49  |  Page 50  |  Page 51  |  Page 52  |  Page 53  |  Page 54  |  Page 55  |  Page 56  |  Page 57  |  Page 58  |  Page 59  |  Page 60  |  Page 61  |  Page 62  |  Page 63  |  Page 64  |  Page 65  |  Page 66  |  Page 67  |  Page 68  |  Page 69  |  Page 70  |  Page 71  |  Page 72  |  Page 73  |  Page 74  |  Page 75  |  Page 76  |  Page 77  |  Page 78  |  Page 79  |  Page 80  |  Page 81  |  Page 82  |  Page 83  |  Page 84  |  Page 85  |  Page 86  |  Page 87  |  Page 88  |  Page 89  |  Page 90  |  Page 91  |  Page 92  |  Page 93  |  Page 94  |  Page 95  |  Page 96  |  Page 97  |  Page 98  |  Page 99  |  Page 100  |  Page 101  |  Page 102  |  Page 103  |  Page 104  |  Page 105  |  Page 106  |  Page 107  |  Page 108  |  Page 109  |  Page 110  |  Page 111  |  Page 112  |  Page 113  |  Page 114  |  Page 115  |  Page 116  |  Page 117  |  Page 118  |  Page 119  |  Page 120  |  Page 121  |  Page 122  |  Page 123  |  Page 124  |  Page 125  |  Page 126  |  Page 127  |  Page 128  |  Page 129  |  Page 130  |  Page 131  |  Page 132  |  Page 133  |  Page 134  |  Page 135  |  Page 136  |  Page 137  |  Page 138  |  Page 139  |  Page 140  |  Page 141  |  Page 142  |  Page 143  |  Page 144  |  Page 145  |  Page 146  |  Page 147  |  Page 148  |  Page 149  |  Page 150  |  Page 151  |  Page 152  |  Page 153  |  Page 154  |  Page 155  |  Page 156  |  Page 157  |  Page 158  |  Page 159  |  Page 160  |  Page 161  |  Page 162  |  Page 163  |  Page 164  |  Page 165  |  Page 166  |  Page 167  |  Page 168  |  Page 169  |  Page 170  |  Page 171  |  Page 172  |  Page 173  |  Page 174  |  Page 175  |  Page 176  |  Page 177  |  Page 178  |  Page 179  |  Page 180  |  Page 181  |  Page 182  |  Page 183  |  Page 184  |  Page 185  |  Page 186  |  Page 187  |  Page 188
Produced with Yudu - www.yudu.com