This page contains a Flash digital edition of a book.
Pianeta Sport • www.pianeta-sport.net IL CAMPIONATO NAZIONALE Primera División


Apertura Squadra


1 2 3 4 5 6 7 8 9


10 11 12 13 14 15 16


Clausura Pt Squadra


Nacional 36 Liverpool 29


Defensor Sport. 29 Wanderers 26 Peñarol 26


Pt


Peñarol 43 Cerro 29 Fénix 29


Nacional 27 River Plate 23


Rampla Juniors 24 Central Español 22 Danubio 23


Liverpool 22


River Plate 23 Rampla Juniors 22 Racing 20 Cerrito 18


Racing 19 Tacuarembó 18


Cerro Largo 16 Defensor Sport. 17 Tacuarembó 16


Danubio 16


Central Español 12 Cerro 11 Atenas 11 Fénix 6


Campione (playoff) Retrocesse


Wanderers 15 Cerrito 14


Cerro Largo 12 Atenas 10


Peñarol


Cerrito, Cerro Largo, Atenas


Peñarol Nacional


River Plate


Montevideo Wanderers Defensor Sporting


Albo d'oro Squadra Ultimo


48 2009-2010 42 2008-2009 1914 1931


4 2007-2008


Quarantottesima affermazione del Peñarol nella massima serie del campionato uru- guagio: i carboneros di Montevideo, arrivati quinti nella lega di Apertura, si sono guadagnati l'accesso al playoff vincendo nettamente il campionato di Clausura, con quattordici punti di distacco sulle inse- guitrici Cerro e Fénix e grazie alle 1 4 reti di Antonio Pacheco, che già aveva realizzato otto reti nella prima parte della stagione. L'Apertura era stata dominata dal Nacional, ma il Peñarol, avendo ammassato più punti nel conteggio complessivo della stagione, affrontava il playoff da una situazione di vantaggio. A Pacheco e compagni bastava vincere la prima gara per mettere le mani sul titolo, mentre il Nacional, per mettere in


discussione il primato del Peñarol avrebbe dovuto batterlo nell'incontro iniziale e poi di nuovo. Nonostante lo spiraglio aperto per il Nacional dalla doppietta di García in gara 1 (terminata 2-0), Pacheco segnava l'unica rete del ritorno e in gara 3 al Peñarol bastava un pareggio 1 -1 (reti di Aguirregaray per i gialloneri e di Lembo per i bianchi) per aggiudicarsi il titolo.


Numero 0 • Giugno 201 0 LA PROMESSA E IL CAMPIONE


Sebbene il ventunenne Nicolás Lodeiro rappresenterà per i prossimi dieci anni il futuro dell’Uruguay, non è scontato che Tabárez gli concederà le chiavi della regia. Se saranno preferiti González o Gargano al giovane neoacquisto dell’Ajax tutta la fantasia e la creatività ricadrà sulle spalle di un altro “lanciere”, Luis Alberto Suárez. Potrebbe sembrare riduttivo definire promessa questa seconda punta - in grado peraltro di giostrare tranquillamente da trequartista - che nell’ultima stagione ha sfiorato quota 50 segnando una rete a partita. È vero però che, dopo essere stato una colonna dell’under 20, Suárez è chiamato ora a fare il definitivo salto di qualità. Il Mondiale potrà essere la sua rampa di lancio. Ad attenderlo al varco non ci saranno solo tutti i tifosi della Celeste che già lo idolatrano come il nuovo Francescoli, ma anche i direttori sportivi dei club di mezza Europa, già pronti a soffiarlo all’Ajax ben prima della scadenza del contratto fissata per il 2012.


Tuttavia il campione chiamato a dare la differenza per la Celeste sarà soprattutto Diego Forlán. Il trentunenne di Montevideo, figlio d’arte, è sempre stato un’attaccante con il gol nel sangue. Negli ultimi anni però, da onesto gregario giramondo qual era, si è trasformato in un goleador implacabile. Capocannoniere e Scarpa d’Oro nel 2005 e nel 2009, quest’anno Forlán ha provato anche la gioia di vincere un trofeo importante. Grazie alla sua doppietta al Fulham infatti, l’Atlético Madrid si è aggiudicata l’Europa League. Dopo aver trascinato l’Uruguay alla qua- lificazione mettendo a referto ben 7 reti, l’ex-attaccante di Independiente, Manchester e Villarreal sa che quello sudafricano potrebbe trasformarsi nel suo Mondiale. Diego Forlán, che può vantare una presenza e un gol ai Mondiali del 2002, ha ormai raggiunto la maturità giusta per caricarsi sulle spalle assieme a capitan Lugano la sua nazionale.


GIRONE A - Uruguay


Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28  |  Page 29  |  Page 30  |  Page 31  |  Page 32  |  Page 33  |  Page 34  |  Page 35  |  Page 36  |  Page 37  |  Page 38  |  Page 39  |  Page 40  |  Page 41  |  Page 42  |  Page 43  |  Page 44  |  Page 45  |  Page 46  |  Page 47  |  Page 48  |  Page 49  |  Page 50  |  Page 51  |  Page 52  |  Page 53  |  Page 54  |  Page 55  |  Page 56  |  Page 57  |  Page 58  |  Page 59  |  Page 60  |  Page 61  |  Page 62  |  Page 63  |  Page 64  |  Page 65  |  Page 66  |  Page 67  |  Page 68  |  Page 69  |  Page 70  |  Page 71  |  Page 72  |  Page 73  |  Page 74  |  Page 75  |  Page 76  |  Page 77  |  Page 78  |  Page 79  |  Page 80  |  Page 81  |  Page 82  |  Page 83  |  Page 84  |  Page 85  |  Page 86  |  Page 87  |  Page 88  |  Page 89  |  Page 90  |  Page 91  |  Page 92  |  Page 93  |  Page 94  |  Page 95  |  Page 96  |  Page 97  |  Page 98  |  Page 99  |  Page 100  |  Page 101  |  Page 102  |  Page 103  |  Page 104  |  Page 105  |  Page 106  |  Page 107  |  Page 108  |  Page 109  |  Page 110  |  Page 111  |  Page 112  |  Page 113  |  Page 114  |  Page 115  |  Page 116  |  Page 117  |  Page 118  |  Page 119  |  Page 120  |  Page 121  |  Page 122  |  Page 123  |  Page 124  |  Page 125  |  Page 126  |  Page 127  |  Page 128  |  Page 129  |  Page 130  |  Page 131  |  Page 132  |  Page 133  |  Page 134  |  Page 135  |  Page 136  |  Page 137  |  Page 138  |  Page 139  |  Page 140  |  Page 141  |  Page 142  |  Page 143  |  Page 144  |  Page 145  |  Page 146  |  Page 147  |  Page 148  |  Page 149  |  Page 150  |  Page 151  |  Page 152  |  Page 153  |  Page 154  |  Page 155  |  Page 156  |  Page 157  |  Page 158  |  Page 159  |  Page 160  |  Page 161  |  Page 162  |  Page 163  |  Page 164  |  Page 165  |  Page 166  |  Page 167  |  Page 168  |  Page 169  |  Page 170  |  Page 171  |  Page 172  |  Page 173  |  Page 174  |  Page 175  |  Page 176  |  Page 177  |  Page 178  |  Page 179  |  Page 180  |  Page 181  |  Page 182  |  Page 183  |  Page 184  |  Page 185  |  Page 186  |  Page 187  |  Page 188
Produced with Yudu - www.yudu.com