This page contains a Flash digital edition of a book.
Pianeta Sport • www.pianeta-sport.net


Numero 0 • Giugno 201 0


2006


1 986 1 990 1 994 1 998 2002


1 982


1 962 1 966 1 970 1 974 1 978


1 958


1 930 1 934 1 938 1 950 1 954


Non qualificata


Non qualificata Non qualificata Non qualificata Non qualificata Non qualificata


Primo turno (Jugoslavia)


Non qualificata Non qualificata Non qualificata Non qualificata Non qualificata


Non qualificata


Non partecipante Non qualificata Non qualificata Non qualificata Non qualificata


Esordio internazionale:


1 4 settembre 1 921 , Guatemala City Guatemala - Honduras 1 0-1


Palmares:


Mondiali: seconda partecipa- zione, mai oltre il primo turno. Campionato CONCACAF - Coppa d'Oro: una volta campione (1 981 ), due secondi posti (1 985, 1 991 ), un terzo posto (1 967). Olimpiadi: due partecipazioni.


Più presenze in nazionale: Amado Guevara (1 34)


Migliormarcatore: Carlos Pavón (57)


Per l’Honduras, cenerentola del gruppo H, l’approdo ai Mondiali rappresenta già un enorme successo. Dopo la sconfitta casalinga contro gli Stati Uniti la qualificazione sembrava compro- messa, invece una vittoria in casa degli storici rivali salvadoregni e il miracoloso pareggio siglato al 94’ dallo statunitense Bornstein contro la Costa Rica, ha spalancato alla Bicolor le porte del Sudafrica.


1 6 giugno 201 0 - Mbombela, Nelspruit Honduras - Cile (h. 13:30)


21 giugno 201 0 - Ellis Park, Johannesburg Spagna - Honduras (h. 20:30)


25 giugno 201 0 - Free State, Bloemfontein Svizzera - Honduras (h. 20:30)


L’impresa degli Honduregni assume proporzioni maggiori se si va a consi- derare la situazione politica del paese centroamericano. Il 28 giugno, nel pieno delle qualificazioni mondiali, un colpo di stato ha rovesciato il governo di Manuel Zelaya costringendolo all’esilio ed ha instaurato al potere Roberto Micheletti. Durante la crisi istituzionale il calcio, vera e propria passione nazionale, è stato più volte tirato in ballo dai due contendenti per aumentare consensi. Micheletti ha cercato con scarso successo di pren- dersi i meriti della qualificazione men- tre i sostenitori dell’ex-presidente hanno coniato lo slogan Honduras al Mundial y Zelaya a la Presidencial. Anche l’allenatore Rueda, è stato a lungo in bilico, più per questioni po- litiche che tecniche, ma la quali- ficazione ai Mondiali, la seconda nella storia dell’Honduras dopo quella del 1982, gli ha garantito la conferma.


La Bicolor, che per problemi di rifornimento ha rischiato, alla vigilia dei mondiali, di rimanere senza divise da gioco, è una squadra in costante crescita. Rueda è solito schierare in suoi con il più classico dei 4-4-2. Nel corso delle qualificazioni, il quartetto difensivo a protezione di Valladares, fra cui spicca il terzino sinistro del Wigan Figueroa, pur composto da giocatori poco conosciuti in Europa, si è dimostrato davvero solido. Andrà valutato se si saprà adattare al livello internazionale tuttavia i centrocampisti sono soliti aiutare efficacemente il reparto arretrato.


Il centrocampo si regge su Wilson Palacios, reduce da un’ottima stagione al Tottenham. Al suo fianco possono giocare tanto il più offensivo Guevara quanto il più difensivo Thomas. Le fasce saranno probabilmente riservate ai due “italiani” León (Torino) e Álvarez (Bari), a meno che Guevara non venga spostato a sinistra. In avanti il tandem Suazo – Pavón: trent’anni il primo, trentasei il secondo, non è più una coppia di attacco di primo pelo, ma garantisce reti ed esperienza. Più ancora di Suazo, è stato proprio l’ex- attaccante di Udinese e Napoli a trascinare i Bicolor alla qualificazione. Pavón si è infatti


laureato capo-


cannoniere nella quarta fase delle qualificazioni CONCACAF con ben sette reti.


GIRONE H - Honduras


Page 1  |  Page 2  |  Page 3  |  Page 4  |  Page 5  |  Page 6  |  Page 7  |  Page 8  |  Page 9  |  Page 10  |  Page 11  |  Page 12  |  Page 13  |  Page 14  |  Page 15  |  Page 16  |  Page 17  |  Page 18  |  Page 19  |  Page 20  |  Page 21  |  Page 22  |  Page 23  |  Page 24  |  Page 25  |  Page 26  |  Page 27  |  Page 28  |  Page 29  |  Page 30  |  Page 31  |  Page 32  |  Page 33  |  Page 34  |  Page 35  |  Page 36  |  Page 37  |  Page 38  |  Page 39  |  Page 40  |  Page 41  |  Page 42  |  Page 43  |  Page 44  |  Page 45  |  Page 46  |  Page 47  |  Page 48  |  Page 49  |  Page 50  |  Page 51  |  Page 52  |  Page 53  |  Page 54  |  Page 55  |  Page 56  |  Page 57  |  Page 58  |  Page 59  |  Page 60  |  Page 61  |  Page 62  |  Page 63  |  Page 64  |  Page 65  |  Page 66  |  Page 67  |  Page 68  |  Page 69  |  Page 70  |  Page 71  |  Page 72  |  Page 73  |  Page 74  |  Page 75  |  Page 76  |  Page 77  |  Page 78  |  Page 79  |  Page 80  |  Page 81  |  Page 82  |  Page 83  |  Page 84  |  Page 85  |  Page 86  |  Page 87  |  Page 88  |  Page 89  |  Page 90  |  Page 91  |  Page 92  |  Page 93  |  Page 94  |  Page 95  |  Page 96  |  Page 97  |  Page 98  |  Page 99  |  Page 100  |  Page 101  |  Page 102  |  Page 103  |  Page 104  |  Page 105  |  Page 106  |  Page 107  |  Page 108  |  Page 109  |  Page 110  |  Page 111  |  Page 112  |  Page 113  |  Page 114  |  Page 115  |  Page 116  |  Page 117  |  Page 118  |  Page 119  |  Page 120  |  Page 121  |  Page 122  |  Page 123  |  Page 124  |  Page 125  |  Page 126  |  Page 127  |  Page 128  |  Page 129  |  Page 130  |  Page 131  |  Page 132  |  Page 133  |  Page 134  |  Page 135  |  Page 136  |  Page 137  |  Page 138  |  Page 139  |  Page 140  |  Page 141  |  Page 142  |  Page 143  |  Page 144  |  Page 145  |  Page 146  |  Page 147  |  Page 148  |  Page 149  |  Page 150  |  Page 151  |  Page 152  |  Page 153  |  Page 154  |  Page 155  |  Page 156  |  Page 157  |  Page 158  |  Page 159  |  Page 160  |  Page 161  |  Page 162  |  Page 163  |  Page 164  |  Page 165  |  Page 166  |  Page 167  |  Page 168  |  Page 169  |  Page 170  |  Page 171  |  Page 172  |  Page 173  |  Page 174  |  Page 175  |  Page 176  |  Page 177  |  Page 178  |  Page 179  |  Page 180  |  Page 181  |  Page 182  |  Page 183  |  Page 184  |  Page 185  |  Page 186  |  Page 187  |  Page 188
Produced with Yudu - www.yudu.com